DIN EN 1125 per dispositivi per uscite antipanico

La norma europea DIN EN 1125 sui dispositivi per le uscite antipanico è in vigore dal giugno del 2002 ed è stata rivista nel 2008. Questa norma definisce requisiti e metodi di prova e dà suggerimenti concreti per la loro applicazione.
HOPPE – La maniglia che arreda.
readCache 16/c7/83/eb/5c/ba/page-content-3381-c783eb5cba66c4d7c81569f197fc2322.cache :: Cachedatei: 2024-03-25 09:36:30 -- 20.05.24 10:03:07 | Seite geändert: 2024-03-25 09:36:30 -- 25.03.24 10:36:30 | gültige Cachedatei gefunden

Campo di applicazione

Trova applicazione per i dispositivi montati su porte che danno accesso a vie di fuga e passaggi di sicurezza, dove è possibile che si verifichino situazioni di panico. Le persone presenti nell’edificio non hanno familiarità con le uscite e i dispositivi installati sulle porte di uscita (porte di uscita da edifici pubblici).

DIN EN 1125 - Campo di applicazione
guarnitura per dispositivi per uscita di sicurezza secondo la norma DIN EN 179

Situazione di panico

Una situazione di panico può verificarsi quando, a causa di un pericolo di vita, molte persone o un’intera folla devono fuggire da un edificio. Spesso subentrano altri fattori come il fumo, il buio e la presenza di persone che non conoscono il posto. Un tipico esempio sono gli incendi nelle sale cinematografiche.

Maniglie ammesse

Dispositivi antipanico con barra a spinta oppure a contatto, montati in orizzontale.

Da osservare

La maniglia/barra e la serratura devono sempre essere testate e certificate insieme. Possono comunque essere messe a capitolato e fornite separatamente.

endCache 16/c7/83/eb/5c/ba/page-content-3381-c783eb5cba66c4d7c81569f197fc2322.cache